:::: MENU ::::

Infissi: detrazione del 65%

News

Infissi: detrazione del 65%

Per usufruire della detrazione fiscale per la sostituzione delle finestre, nel caso di singole unità immobiliari, è necessaria l’asseverazione di un tecnico abilitato certificante il valore della trasmittanza termica degli infissi dismessi e la scheda informativa semplificata.

Nelle Faq Enea è stato specificato che necessita una doppia documentazione per usufruire della detrazione del 65% per la sostituzione delle finestre, nel caso di singole unità immobiliari: occorre l’asseverazione di un tecnico abilitato che specifichi il valore della trasmittanza termica degli infissi dismessi, stimandola in base alle caratteristiche del profilato e della tipologia del vetro, insieme alla scheda informativa semplificata o allegato F al decreto edifici, da compilare a video anche a cura dell’utente finale senza usufruire del tecnico e da inviare all’Enea via web.
Questo ha valore anche per le unità immobiliari a destinazione d’uso diversa da quella residenziale, purché definite come singola unità.

Non è necessario inviare alcuna comunicazione preventiva ma è necessario avere ben chiaro che la normativa vigente impone che entro 90 giorni dal termine dei lavori debba essere trasmessa all’Enea per via telematica (tramite l’applicativo sulla home page del sito, cliccando sul link «invio») la documentazione costituita dall’ attestato di qualificazione energetica e la scheda descrittiva degli interventi realizzati, oppure la documentazione semplificata costituita dal solo allegato E o dal solo allegato F.

Allegato E e allegato F. Entrando nel merito dell’allegato E, è da utilizzare nel caso di sostituzione di impianti termici con caldaie a condensazione, pompe di calore ad alta efficienza, impianti geotermici a bassa entalpia, sostituzione di scaldacqua di tipo tradizionale con scaldacqua a pompa di calore per Acs, sostituzione o nuova installazione di generatori di calore a biomassa.
Per quanto concerne l’allegato F, nel caso di sostituzione di infissi in singole unità immobiliari o di installazione di pannelli solari e di schermature solari.

Si ricorda che da Enea ritorna una ricevuta informatica con il codice personale identificativo valida a tutti gli effetti come prova dell’avvenuto invio.

Leave a comment

Shares