:::: MENU ::::

Posts Tagged / edilizia

  • Giu 26 / 2015
  • 0
News

Edilizia:riqualificazione energetica degli edifici

Per far ripartire il mercato immobiliare bisogna puntare sulla riqualificazione energetica passando “progressivamente da 1% a 2,5% degli interventi, dalla riqualificazione di singoli appartamenti a quella di interi palazzi e quartieri, dal 20% di risparmio energetico al 60-80%”. A tracciare un quadro sul futuro dell’edilizia è Gianni Silvestrini, presidente del Green Building Council Italia, in occasione di REbuild 2015, convention nazionale sull’innovazione della riqualificazione e della gestione immobiliare in corso a Riva del Garda (Tn) che ha registrato il sold out. Continue Reading

  • Giu 03 / 2015
  • 2
News

Addio alla carta: dall’1 giugno 2015 il Catasto si aggiorna solo online

Catasto e rivoluzione digitale: a partire dal 1 giugno gli atti di aggiornamento catastale viaggeranno esclusivamente online. Diviene obbligatorio, infatti, l’invio via web all’Agenzia delle Entrate, da parte dei professionisti, dei documenti Docfa e Pregeo per l’aggiornamento delle banche dati catastali (come stabilito nel Provvedimento del Direttore dell’Agenzia dell’11 marzo 2015).

A comunicarlo ufficialmente venerdì scorso è stata l’Agenzia delle Entrate mediante un comunicato stampa. Fino a pochi giorni fa l’invio telematico era possibile in via facoltativa: a partire da oggi invece geometri, ingegneri, architetti (e non soltanto) potranno inviare gli atti di aggiornamento catastale solo via internet, utilizzando il software messo a disposizione dalle Entrate. Continue Reading

  • Feb 07 / 2015
  • 2
News

Costruire una tettoia senza permesso è un abuso edilizio

CdS: l’intervento aggiunge un elemento strutturale con modifica del prospetto ed è punito con la demolizione

Una tettoia può essere realizzata solo con permesso di costruire. In caso contrario è un abuso edilizio. Lo ha ribadito il Consiglio di Stato con la sentenza 319/2015.

Il CdS ha respinto il ricorso contro la sentenza del Tar che aveva convalidato l’ordine di demolizione emesso dal Comune.

Secondo il ricorrente, l’opera consisteva in un intervento di abbellimento e manutenzione ed era stata realizzata su un immobile vincolato, quindi a pronunciarsi avrebbe dovuto essere la Soprintendenza. Continue Reading

Pagine:12